VANGATRICI

COME FUNZIONA

La vangatrice è una macchina agricola destinata al dissodamento del terreno.

Il suo funzionamento, secondo lo stesso principio della vanga manuale, consiste nell’introdurre alternativamente le vanghe nel terreno, strappare le zolle e gettarle all’indietro dove un alettone o un rastrello controlla il grado di frantumazione e il livellamento della superficie.

La vangatrice deve essere collegata ad una trattrice mediante l’attacco standard a tre punti, viene azionata dalla presa di potenza e non richiede sforzo di trazione.

LA VANGATRICE …

  • Miscela il terreno anzichè rivoltarlo: la parte superficiale più fertile rimane disponibile all’apparato radicale delle colture
  • È in grado di vangare in terreni bagnati dove nessun attrezzo può lavorare
  • Produce zolle di dimensione ideale
  • Lascia il terreno perfettamente livellato
  • Richiede poca potenza
  • Riduce sensibilmente i consumi

VANTAGGI

Come è noto, l’aratro stacca le zolle dal fondo mediante il taglio prodotto dalla lama del vomere. Questa azione, però, crea un fondo liscio e compatto (che rimane nascosto sotto al terreno lavorato), i cui effetti negativi si aggravano con il ripetersi delle arature. La compattazione è ancora maggiore se si esegue l’aratura dentro solco. La vangatrice invece, strappando le zolle (osservare il fondo delle zolle nell’immagine ), lascia un fondo poroso e permeabile, favorendo la traspirazione del terreno e l’assorbimento dell’acqua.

gram1

Seguiteci su / Follow us on